FANDOM


Flag of Italy

Grammatica Modificar

Periodo ipotetico Modificar

Passato Modificar

Congiuntivo Modificar

Infinito Modificar

Participio Modificar

Gerundio Modificar

  • Nell’infinito la posizione dei pronomi atoni (mi, ti, gli, lo...) e dei pronomi riflessivi è enclitica,
    cioè questi pronomi vengono uniti all’infinito, che perde la “e” finale.
Credo di capirti.
Che libro interessante! Comincerò a leggerlo.
Penso di incontrarmi con Amelia.
  • Con i verbi modali “potere dovere volere sapere solere” si possono collocare i pronomi atoni e i pronomi
    riflessivi davanti o dopo il gruppo verbale:
Mi vuole dire = Vuole dirmi
Si voleva lavare = Voleva lavarsi
  • Lo stesso succede con i verbi “andare a venire a mandare a cominciare a”:
Mi viene a trovare = Viene a trovarmi
Le comincia a piacere = Comincia a piacerle
Lo mando a chiamare = Mando a chiamarlo
  • Se l’infinito dipende da un verbo di percezione (vedere, guardare, osservare, sentire, ascoltare),
    il pronome atono si trova davanti al verbo di percezione e non unito all’infinito:
Li ho visti correre.
La sentivo chiacchierare tranquillamente.
  • Però si unisce il pronome all’infinito quando il pronome dipende esclusivamente dal verbo
    all’infinito (g) e non dal verbo di percezione (h):
Ho sentito (h) Mario suonare (g) la chitarra.
Ho sentito Mario suonarla (“la chitarra” dipende da “suonare” e non da “sentire”!).
L’ho sentito suonarla (“Mario” dipende da “sentire” e non da “suonare”!)
Ho visto (h) Francesco e Marta mangiare (g) una pizza.
Ho visto Francesco e Marta mangiarla (“la pizza” dipende da “ “mangiare” e non da “vedere”!)
Li ho visti mangiarla (“Francesco e Marta” dipendono da “vedere” e non da “mangiare”!)
  • Anche nelle costruzioni con “fare + infinito” o “lasciare + infinito” il pronome precede rispettivamente
    “fare” e “lasciare” (tranne ovviamente nei casi in cui debba trovarsi per regola grammaticale in
    posizione enclitica; es.: imperativo 2° persona).

In questo tipo di costruzioni non si può unire il pronome all’infinito:

Dov’è il pacco? Lo faccio spedire subito.
Lasciagli provare la bicicletta!
I capelli, me li faccio tagliare a spazzola.